» Sistema Farmacia Italia, ad ottobre il progetto su aderenza alla terapia. Ecco gli adempimenti necessari
 

Sistema Farmacia Italia, ad ottobre il progetto su aderenza alla terapia. Ecco gli adempimenti necessari

Fiore all’occhiello di Sfi, il progetto prevede una remunerazione per le farmacie partecipanti, in linea con la mission della società creata da Federfarma e Federfarma Servizi proprio con l’obiettivo di supportare, anche economicamente, le farmacie indipendenti in un contesto sempre più competitivo.

Nella fase preliminare del progetto, si mettono così a punto i necessari adempimenti. Il presidente di Sfi, Alfredo Procaccini, ha inviato una lettera agli iscritti per ricordare che è “necessaria l’autorizzazione a installare nel sistema informatico della Farmacia il software SEC (Scheda Elettronica del Cliente), elaborato e realizzato da FederFARMA.CO, che curerà l’installazione del software e assicurerà la necessaria assistenza post-installazione. La presenza nel sistema informatico della farmacia del software SEC - aggiunge Procaccini - è indispensabile per poter realizzare le attività di monitoraggio della terapia previste dal progetto”.

La procedura chiede di visitare il sito internet di SFI, inserire le proprie credenziali ed entrare nell’area riservata, (se perse o dimenticate si può contattare il numero 0677268430 oppure scrivere all’indirizzo mail info@sistemafarmaciaitalia.it), dove si troverà il contratto e le condizioni generali di adesione e tutta la necessaria documentazione.

“Per autorizzare l’installazione di SEC – tiene a precisare Procaccini che fa appello agli iscritti – si dovranno accettare le condizioni di adesione, barrando l’apposita casella, e stampare, firmare e inviare, a Federfarma.Co (via fax al n. 02 98509.999 o via mail all’indirizzo assistenzasec@federfarmaco.it), insieme alla copia di un documento, il modulo di nomina del responsabile esterno del trattamento dei dati”.

Qualora non si intendesse acconsentire all’installazione, è necessario entrare comunque nell’area riservata e barrare la casella “Non acconsento”. In tal caso, però, non si potrà partecipare ai progetti promossi da SFI.
 
 

fonte:

Federfarma

 
 

In evidenza

 
30 settembre 2019

FarmacistaPiù, Creazzola (Sifo): importante momento di aggregazione per la sinergia professionale

Per la presidente SIFO, Simona Serao Creazzola, FarmacistaPiù “rappresenta un evento che sempre più si manifesta come momento di aggregazione

FarmacistaPiù, Creazzola (Sifo): importante momento di aggregazione per la sinergia professionale
 
30 settembre 2019

Farmacista in Pronto soccorso velocizza somministrazione antidoto contro anticoagulanti

Farmacista in pronto soccorso, studio evidenzia riduzione nei tempi di somministrazione del trattamento contro gli effetti collaterali degli anticoagulanti

Farmacista in Pronto soccorso velocizza somministrazione antidoto contro anticoagulanti
 
30 settembre 2019

Telemedicina, Cassazione conferma che non serve l’autorizzazione sanitaria

L’esercizio che eroga prestazioni di telemedicina in collegamento con un centro diagnostico regolarmente autorizzato non ha bisogno dei permessi richiesti alle strutture che effettuano attività sanitaria.

Telemedicina, Cassazione conferma che non serve l’autorizzazione sanitaria