» Prevenzione, il Tour della salute chiude i battenti. Bacchini: ennesima dimostrazione del ruolo delle farmacie sul territorio
 

Prevenzione, il Tour della salute chiude i battenti. Bacchini: ennesima dimostrazione del ruolo delle farmacie sul territorio

Dodicimila chilometri percorsi, quattordici città italiane toccate, cinquanta farmacisti coinvolti in più di seimila autoanalisi. Sono questi i numeri della straordinaria “carovana” durata otto mesi, come ha spiegato negli studi di Federfarma Channel, Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona e coordinatore dell’iniziativa per Federfarma. “Abbiamo coinvolto anche 8 società scientifiche che si occuperanno di elaborare i dati raccolti e che testimoniano la valenza sanitaria e scientifica di questa iniziativa “sposata” da Federfarma nel 2019”, spiega Bacchini. Fra gli obiettivi, la promozione dei concetti di salute e prevenzione, migliorando il rapporto fra cittadino e medico e cittadini e farmacista. Proprio per questo i sei ambulatori allestiti nella carovana non solo sono serviti ai cittadini per l’autoanalisi ma anche per la realizzazione di incontri volti a promuovere il progetto di salute e prevenzione, avvicinando medico e farmacista al cittadino con un colloquio semplice e diretto.
Un’occasione importante come ribadito da Bacchini “per affermare l’importanza delle farmacie sul territorio”. Farmacie coinvolte nella promozione dell’iniziativa stessa con la distribuzione di materiale esplicativo e farmacisti resi parte attiva del progetto nelle piazze proprio effettuando l’autoanalisi e partecipando ai momenti formativi. “Un modo per promuovere il ruolo del farmacista e della farmacia nell’ambito della comunicazione e della prevenzione”, spiega ancora Bacchini. Fra le regole chiave della prevenzione: una regolare attività fisica e una corretta alimentazione, aspetti fondamentali nel concetto di corretto stile di vita.
Un’anteprima sui dati raccolti? “Le donne sono state quelle che, rispetto agli uomini, hanno maggiormente preso parte alle iniziative e quando avremo un quadro chiaro dei dati e dei risultati scientifici, li sottoporremo al consiglio di Federfarma l’ipotesi di ripetere questa iniziativa nel 2020”.
 
 

fonte:

Federfarma

 
 

In evidenza

 
10 ottobre 2022

30 anni di Consorzio Dafne

A Napoli, la città dove “le storie non finiscono e i morti stanno con i vivi”, come la definisce lo scrittore napoletano Maurizio Di Giovanni, si snodano gli anelli di una storia che nell’ascoltare e nell’imparare, nell’inventare e nel volercela fare a tutti i costi trova la sua sceneggiatura più autentica e appassionata.

30 anni di Consorzio Dafne
 
01 giugno 2022

COMUNICATO STAMPA: “SOFAD: da distributore a centrale di rete delle farmacie indipendenti. Nel 2021 crescono fatturato, utili e solidità finanziaria”.

Domenica 22 maggio 2022 s’è tenuta a Catania una partecipata Assemblea dei Soci Sofad che, all’unanimità, ha approvato il Bilancio 2021 e rinnovato le cariche sociali. Il 2021 s’è chiuso con un fatturato di 145,4 Mio Euro (in crescita di oltre 8,7 Mio Euro, + 6,4%), un margine operativo lordo di 1,5 Mio Euro (+50%) e una posizione finanziaria netta di 2,6 Mio, migliorata di oltre il 32% rispetto al 2020.

COMUNICATO STAMPA: “SOFAD: da distributore a centrale di rete delle farmacie indipendenti. Nel 2021 crescono fatturato, utili e solidità finanziaria”.
 
02 maggio 2022

Essere o non essere? Sciogli il dilemma in Farmacia con la linea di autotest F-Care

La pandemia ha rafforzato nelle persone la tendenza a monitorare con costanza il proprio stato di salute e il proprio benessere. In questo contesto il ruolo dei test rapidi non può essere sottovalutato.

Di qui la scelta di F-Care, mdd del Gruppo Farvima, di lanciare una linea di autotest che si compone di 15 referenze – tra le più vendute in farmacia- raggruppabili in tre categorie donna, multi droghe e multi screening.

Essere o non essere? Sciogli il dilemma in Farmacia con la linea di autotest F-Care
 
26 gennaio 2022

Il valore della partnership in un calendario

Il farmacista, da influencer ante litteram, ha da sempre orientato i comportamenti di acquisto dei clienti in modo trasversale. Con la pandemia abbiamo assistito ad un’ulteriore crescita della percezione di quanto fosse rilevante per la comunità il ruolo del farmacista, quale dispensatore di conoscenza e di servizi. Le farmacie sono in grado di dare risposte mirate ed efficaci ai bisogni della popolazione sia in termini di erogazione di farmaci sia in termini di supporto e orientamento.

Il valore della partnership in un calendario