Le aritmie cardiache
 

Le aritmie cardiache

Quando si parla di aritmia cardiaca si fa riferimento al battito del cuore irregolare, il quale è o troppo veloce o troppo lento. Non tutte le aritmie cardiache sono pericolose o rischiose per l’incolumità di chi ne soffre. Data la grande varietà delle aritmie, anche i sintomi possono variare molto da soggetto a soggetto. Talvolta i sintomi possono essere totalmente inesistenti. I principali e più frequenti sintomi di aritmia sono rappresentati da palpitazioni, battiti irregolari, vertigini, capogiri, affaticamento, svenimenti, dolore toracico, dispnea (mancanza o irregolarità del respiro). La forma più semplice di tachiaritmia, la extrasistole, può non essere minimamente apprezzata oppure manifestarsi come sensazione di irregolarità del battito cardiaco, talora associata alla percezione di un senso di "vuoto", come se per un momento il cuore si fermasse. Ci sono le tachicardie che si manifestano con una chiara sensazione di marcato aumento del numero dei battiti cardiaci, che si possono succedere in modo regolare o irregolare. Quando la frequenza cardiaca è molto alta ci possono essere senso di schiacciamento al petto, mancanza di respiro, sudorazione, spossatezza, vertigini. Nelle forme più gravi si può arrivare alla perdita di coscienza. Nelle bradicardie si possono avere senso di affaticamento, ridotta tolleranza agli sforzi, vertigini, ed anche in questo caso, nelle forme più gravi, si può arrivare alla perdita di coscienza.
inCardio - L’ECG alla portata di tutti
inCardio è il primo elettrocardiografo compatto e leggero in grado di monitorizzare l'attività elettrica del cuore in pochi secondi, ovunque ci si trovi già a partire dai primi attimi di insorgenza del sintomo cardiaco; è un dispositivo facile da usare, si collega tramite bluetooth allo smartphone, attraverso l'app dedicata (disponibile per iOS ed Android). e registra un ECG a 3 derivazioni solo poggiando il dispositivo al petto, senza l’uso di elettrodi e il paziente non è costretto a modificare le proprie attività quotidiane. L’attività cardiaca registrata mostra quindi dati relativi alla nostra vita reale senza particolari accorgimenti, ed indica istantaneamente in modo automatico la presenza di condizioni patologiche. Il servizio di telemedicina con inCardio nasce per trovare aritmie spesso difficili da diagnosticare da parte del cardiologo. Molti pazienti lamentano casi di tachicardia con esordi improvvisi e che si esauriscono nell’arco di alcuni minuti o ore, spesso per il cardiologo fare una diagnosi di questo tipo di patologie è difficile perché deve avere la fortuna di essere in studio con il paziente proprio durante uno di questi eventi. Il servizio di telemedicina con inCardio aiuta il paziente a registrare il tracciato elettrocardiografico proprio durante questi casi di aritmie in modo da poter stilare una diagnosi e trovare una cura idonea alla persona affetta da questo problema. Da oggi inCardio è disponibile in tutte le farmacie aderenti, rivoluzionando il concetto di servizi in farmacia, permettendo in qualsiasi momento un controllo di eventuali anomalie del ritmo cardiaco in pochi secondi, tutto in modo semplice, veloce ed economico.
 
 
 
 

In evidenza

 
08 giugno 2018

Il cross Selling: come organizzare la vendita aggiuntiva in farmacia

La vendita aggiuntiva, o Cross Selling che dir si voglia, è una costante nella vita quotidiana, almeno per chi usa Amazon.
Basta andare su noto sito di commercio elettronico e fare una ricerca di un qualsiasi prodotto perché il sistema, oltre a mostrarci il prezzo e la data di consegna del bene richiesto, ci proponga altri prodotti affini a quello cercato. Ossia Amazon, in base alla nostra richiesta è in grado di inquadrarci e proporci un ventaglio di prodotti complementari alla domanda avanzata.

Da sempre il buon venditore, dopo aver analizzato il potenziale cliente, ed averne compreso le esigenze, spesso inespresse e latenti, è in grado di consigliare dei prodotti aggiuntivi a quello richiesto.

Il cross Selling: come organizzare la vendita aggiuntiva in farmacia
 
08 giugno 2018

Cossolo: DDL concorrenza, non impoveriamo le Farmacie pi¨ fragili.

“Le farmacie poli determinanti sul territorio per la tutela della salute, promuovendo una prevenzione primaria determinante in termini di minori malattie e interventi tempestivi, quindi meno costosi per il Servizio sanitario nazionale e meno invasivi per il cittadino”: lo afferma Marco Cossolo, presidente di Federfarma.

Cossolo: DDL cincorrenza, non impoveriamo le Farmacie pi¨ fragili.
 
11 maggio 2018

FarmÓ presenta il suo format: barra avanti tutta su bio, eco e naturale

E’ un format “bipolare” quello che si preparano a indossare le farmacie Farmà, il network di Farvima che oggi raccoglie 250 esercizi in tutto il territorio nazionale. ...

FarmÓ presenta il suo format: barra avanti tutta su bio, eco e naturale
 
11 maggio 2018

SocietÓ di capitali in farmacia Arriva lo tsunami

L'ingresso delle società di capitali in farmacia solleva preoccupazione tra i farmacisti e i piccoli distributori, mentre apre le porte ai "grandi". Cambiare è inevitabile.
Trasformare la farmacia in hub della salute,una possibilità

 

SocietÓ di capitali in farmacia Arriva lo tsunami