» “Abbasso la pressione” è il primo progetto targato Sistema Farmacia Italia
 

“Abbasso la pressione” è il primo progetto targato Sistema Farmacia Italia

“Abbasso la pressione” è il primo progetto targato Sistema Farmacia Italia. Lo annuncia a Filodiretto il presidente di Sfi Alfredo Procaccini che sottolinea come il progetto sia in collaborazione con la Società italiana dell’ipertensione arteriosa e con il patrocinio di Federfarma e Sunifar. “”Con un piccolo anticipo rispetto alle previsioni siamo riusciti a far partire il primo progetto Sistema Farmacia Italia. Lo abbiamo fatto insieme al Sunifar, insieme alla società italiana di ipertensione e insieme all’Artsana, che voglio ringraziare per il grande contributo offerto in tempi rapidissimi e per la fiducia immediata nel progetto” sottolinea Procaccini. “Voglio ringraziare anche Promofarma che ci ha dato il supporto tecnico necessario per portare a compimento questo lavoro”. “Abbasso la pressione” riflette il modello che sarà seguito anche in futuro dai progetti di Sistema Farmacia Italia.

“Avremo un format comune che renderà i risultati omogenei su tutto il territorio e che arriverà alle farmacie interessate sia sotto forma di volantino scritto sia in forma di tutorial che poi potrà essere condiviso anche con gli altri colleghi. In questo modo avremo dei dati omogenei che potranno essere utilizzati e riusciremo a fare quello che ci siamo sempre prefissati”. Centrale nel progetto il ruolo del Sunifar. “E’ così” conferma il presidente Sfi. “Le farmacie del Sunifar iscritte al Sistema Farmacia Italia e le farmacie rurali sussidiate, che sicuramente sul territorio hanno ancora maggiore incidenza sui rapporti con i cittadini, potranno sicuramente dare dei risultati ancora più validi e importanti. Crediamo molto in questo progetto e crediamo molto nelle farmacie” conclude Procaccini.
 
 

fonte:

Federfarma

 
 

In evidenza

 
29 luglio 2019

Farmacie di capitali, assegnato a Commissione il Ddl Trizzino su 51% ai farmacisti

Farmacie di capitali, avviato esame in Commissione  del Ddl Trizzino sulla maggioranza della componente professionale

Farmacie di capitali, assegnato a Commissione il Ddl Trizzino su 51% ai farmacisti
 
29 luglio 2019

Epatite e curcuma, Ministero esclude contaminanti. Alert su soggetti a rischio epatico e biliare

Epatite e curcuma, alla luce delle ultime evidenze il Ministero esclude la presenza di contaminanti e prevede l'adozione di un'avvertenza sulle etichette

Epatite e curcuma, Ministero esclude contaminanti. Alert su soggetti a rischio epatico e biliare
 
29 luglio 2019

Ricetta elettronica veterinaria, Fofi e Fnovi richiamano farmacisti e medici veterinari

Fofi e Fnovi richiamano farmacisti e medici veterinari al rispetto della normativa in materia di prescrizione, dispensazione e tracciabilità dei medicinali veterinari.

Ricetta elettronica veterinaria, Fofi e Fnovi richiamano farmacisti e medici veterinari
 
29 luglio 2019

L’Oms boccia le sigarette elettroniche: “Non è vero che siano meno dannose rispetto ai prodotti convenzionali del tabacco”.

Questi prodotti "non sono privi di rischi e l'impatto a lungo termine sulla salute e sulla mortalità è ancora sconosciuto. Esistono prove indipendenti insufficienti per sostenere che l'uso di questi prodotti possa aiutare le persone a smettere di usare il tabacco convenzionale". Viene inoltre lanciato un allarme riguardo al "rischio che rappresentano per i non fumatori che iniziano a usarle, in particolare i giovani". L'Oms ha inoltre sollecitato un aumento dei servizi per chi intende smettere di fumare, osservando che ha la possibilità di accedervi "solo il 30% della popolazione mondiali".

L’Oms boccia le sigarette elettroniche: “Non è vero che siano meno dannose rispetto ai prodotti convenzionali del tabacco”.